Rimani in contatto

Search

Antivirus Gratis

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Il Bello del Web

Aggregatore

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei !

domenica 17 aprile 2011

Storie di mamma, Quando i bambini ascoltano più di quanto crediamo

In questi giorni il piccolo unno è stato con gli zii.
Mia sorella stava facendo i compito con suo figlio:
mia sorella: “Oli, come si chiama questa parte della cellula?”
oliviero: “uhmm... non lo so”
mia sorella: “mitocondrio”

Dopo qualche minuto di studio:
mia sorella: “Oli, come si chiama questa parte della cellula, vediamo se lo ricordi?”
oliviero: “uhmm... non lo so, non me lo ricordo”
mia sorella: “mitocondrio”

Passa qualche minuto e la scena si ripete:
mia sorella: “Oli, come si chiama questa parte della cellula?”
oliviero: “uhmm... non lo so.. uff non me lo ricordo”

Piccolo unno “mitocondriooooooooooo

Mio figlio di 3 anni ora conosce la parola mitocondrio... mio nipote ancora no :-)
Spesso parliamo, diciamo cose, ragioniamo, spettegoliamo, parliamo dei nostri figli e tutto questo spesso davanti a loro.
Pensiamo che siano piccoli, pensiamo che siccome sono impegnati a fare altro non ascoltino... e invece hanno quelle deliziose antennuccie tutte belle in ascolto.

Se volete leggere altri post di storie di mamma, cliccate qui

1 commenti:

Confermo la presenza di orecchie mod.Superman deluxe. Il mio fa uguale, fa finta di giocare ma poi ti rendi conto che se nomini il suo nome sottovoce si gira e fa: che c'è mamma?r tu fai conto che lui è con i suoi giochi preferiti, il tg che stavamo ascoltando velocemente e lui che comunque sta adiversi metri di distanza. soprattutto devo tapparmi la mia boccaccia di toscana; ogni tanto mi scappa qualche parolaccia e lui le ripete al volo e non solo a casa...
Silvia

Posta un commento