Rimani in contatto

Search

Antivirus Gratis

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Il Bello del Web

Aggregatore

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei !

venerdì 15 aprile 2011

I bambini e la televisione, la parola agli esperti e ai genitori

Prima di diventare genitori, la maggior parte di noi ha sempre pensato che MAI, MAI e poi MAI avrebbe piazzato i “regazzini” davanti alla televisione.
Perchè fa male, perchè si instupidiscono, perchè si lobotomizzano, perchè devono giocare, perchè devono fare i compiti... insomma per tutta una serie di motivi.
Ma poi arriva il momento, quel momento di fronte a cui tutti i genitori si trovano... ovvero l'esigenza di togliersi dalle balle i dolci ed innocenti bambini urlanti e rompiscatole.
Le domande a questo punto sorgono spontanee e con questo post cercherò di dare una risposta sia seria che ironica a ciascuna di esse.

La televisione fa male?
Di per se no! Oddio può far male se la lanciamo addosso :-)
Il male che ne può derivare è più mentale che fisico. I programmi per bambini e e ragazzi sono pieni di violenza. Non tutti sono così, ma moltissimi tra quelli più amati. 
I bambini non hanno ancora la completa percezione della differenza tra realtà e finzione, così come non ce l'hanno tra quello che accade in tv e quello che possono fare nella realtà. 
Capita molto spesso che i bambini emulino quello che hanno visto in tv; questo li porta a rischiare anche a livello fisico.
In questo caso stiamo parlando di televisione, ma anche i videogiochi e le consolle possono essere responsabili di cattive abitudini.
Altre accuse che si possono fare alla televisione sono quelle legate all'immaginazione; quando un bambino si trova a divertirsi con una trasmissione confezionata a dovere, non avrà motivo di “smuovere” il suo cervellino per divertirsi. Dunque metterà a riposo la sua creatività e non utilizzerà la sua immaginazione.

Quali sono i benefici della televisione per i bambini?
In base al tipo di programmi a cui sono sottoposti i bambini, questi possono ovviamente apprendere delle nozioni molto importanti.
Alcuni programmi, studiati appositamente per loro, possono favorire la fantasia, l'interazione e trasmettere dei buoni valori.
Ovviamente se il tempo trascorso davanti alla televisione diventa eccessivo, anche questo suo lato buono viene meno.
La televisione fornisce un divertimento passivo, dove l'interazione è ridotta all'osso; anche se gli argomenti ed i programmi sono interessanti, dopo un po' di tempo, possono risultare allo stesso tempo dannosi.


Quanta televisione vedono i nostri figli?
Gli studi sull'argomento “bambini e televisione” sono tantissimi e ne emergono alcuni dati davvero interessanti.
I bambini sotto ai 7 anni passano (in media) almeno 2,5 ore al giorno davanti alla televisione. Ciò vuol dire, che se un bambino (come mio figlio) guarda la tv circa una mezz'ora al giorno, c'è n'è un altro che ne passa circa quattro ore e mezza!!
Questo tempo passato davanti alla tv, sembra che venga vissuto da soli e senza i genitori.

Quando viene vista la televisione dai bambini?
Da alcuni studi condotti su questo argomento è emerso che nella fascia tra i 2 ed i 6 anni, la maggior parte di questi bambini si addormenta grazie alla televisione (si parla di percentuali pari al 63%). La televisione sostituisce il genitore in questa delicata fase, fase in cui si dovrebbero leggere delle fiabe oppure “accompagnare” il bambino nel mondo dei sogni.

Effetti a lungo termine dell'abbuffata televisiva
Questi dati sono sempre presi da ricerche effettuate ad hoc su bambini dai 4 ai 5 anni. (vedere i link in fondo all'articolo)
I bambini che vedono la tv due ore e mezza al giorno risultano avere delle difficoltà linguistiche e hanno delle difficoltà serie nel rielaborare sia verbalmente che con i disegni le loro esperienze televisive. Tendono dunque a vivere in un mondo molto interiore e poco propenso alla socialità.
Generalmente questi bambini hanno un comportamento gregario e passivo.

Perchè mio figlio non guarda la televisione
E che ne so??? io sono una di quelle mamme che ha tentato in tutti i modi di piazzare l'unno davanti alla tv. Sì! la tv tata, la tv babysitter.. me la sogno.
E invece a lui non piace tanto... grrrr. Sicuramente va a suo vantaggio e tutte quelle menate là.. ma a me chi ci pensa? Chi mi regala 5 minuti al giorno di relax e silenzio mentre lui si guarda la santa tv?
La mezz'ora che vede (a volte anche solo 5 minuti) è poco prima di andare a nanna la sera!!

E i vostri figli quanta televisione vedono?
Le statistiche di cui vi ho parlato mi sembrano un “ciccinino” esagerate, ma ho voluto riportarle così come le ho viste.
I vostri figli in quale categoria li piazzereste? Come vi relazionate con il discorso della televisione?


Link che possono interessare sull'argomento

Se volete leggere altri post sul comportamento dei bambini, cliccate qui
Se volete leggere altri post sull'essere genitori, cliccate qui
Oppure cliccate sui tag presenti sotto al titolo di ogni articolo

0 commenti:

Posta un commento